Alla Camera è stata incardinata una proposta Pd su carceri e case famiglia

0

ROMA (Public Policy) – Eliminare i profili problematici emersi in sede di applicazione della legge 62 del 2011, al fine di “impedire che i bambini varchino la soglia del carcere, valorizzando l’esperienza delle case famiglia“. È questo l’obiettivo di una proposta di legge a firma Paolo Siani (Pd), incardinata la settimana scorsa in commissione Giustizia a Montecitorio. Il relatore è Walter Verini (Pd).

La proposta di legge Siani modifica il codice penale, il codice di procedura penale e la legge 62 del 2011, in materia di tutela del rapporto tra detenute madri e figli minori.

Tra le modifiche codicistiche si interviene sull’istituto del rinvio dell’esecuzione della pena, prevedendo un più ampio ricorso a tale beneficio, attraverso l’innalzamento dei limiti di età dei figli della donna condannata (rispettivamente da 1 a 3 e da 3 a 6), che legittimano il rinvio obbligatorio ed il rinvio facoltativo dell’esecuzione della pena.

continua – in abbonamento

IAC