Sblocca cantieri, fuori dalle gare chi non paga i subappaltatori?

0
infrastrutture cantieri

ROMA (Public Policy) – Introdurre una nuova causa di esclusione dalla gara nei confronti delle imprese affidatarie che siano inadempienti, non solo nei confronti di altre stazioni appaltanti, ma anche nei confronti dei subappaltatori nominati in precedenti gare. Lo prevede un emendamento al dl Sblocca Cantieri-Sisma allo studio della maggioranza, di cui Public Policy ha preso visione.

L’inadempimento dell’impresa partecipante alla gara dovrà essere non contestato o accertato con sentenza passata in giudicato. “La prassi dimostra che le cause del rallentamento della realizzazione delle opere siano da individuare anche nella circostanza che le imprese affidatarie si aggiudicano un appalto a prezzi troppo bassi, nominando un subappaltatore per l’esecuzione dei lavori, servizi o forniture, ma poi non corrispondono a quest’ultimo il corrispettivo per l’attività espletata – spiega la relazione illustrativa della bozza di emendamento – I subappaltatori sono spesso Pmi che dal mancato pagamento della prestazione resa rischiano di subire danni talvolta non recuperabili per l’attività espletata”.

continua – in abbonamento

NAF