Cig, il ministero difende Tridico: parole basate sui fatti, 2.549 a rischio frode

0

ROMA (Public Policy) – “La apparente durezza e declamata inesistente diffamatorietà delle affermazioni di Tridico trova fondamento nella verifica di situazioni che, se pur residuali, se non scoperte avrebbero privato imprenditori realmente in difficoltà dei sostegni richiesti a favore di quanti invece, con comportamenti poco limpidi, hanno cercato di beneficiare di sostegni non dovuti”. Lo ha detto il sottosegretario al Lavoro, Stanislao Di Piazza, rispondendo in XI commissione a un’interrogazione a firma Camillo D’Alessandro (Italia viva) che chiedeva conto delle affermazioni del presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, che in una recente intervista ha accusato gli imprenditori di “pigrizia e opportunismo”, soprattutto in relazione al godimento della Cig.

Le affermazioni di Tridico trovano fondamento nella verifica derivante dalla osservazione di alcuni fenomeni emersi dai controlli effettuati in questi mesi. L’Inps ha riscontrato non pochi problemi di irregolarità sulla fruizione della cassa integrazione. Le anomalie emerse riguardano ad esempio il cosiddetto ‘lavoro fittizio’: sono state iscritte all’Inps aziende inesistenti in settori incompatibili con il lockdown e sono state presentate migliaia di comunicazioni di assunzioni retroattive per far risultare in servizio, al 17 marzo, parenti, affini o comunque soggetti che non lavoravano in quella azienda”, ha aggiunto Di Piazza.

Il sottosegretario ha poi riportato che le aziende bloccate dall’Istituto di previdenza perchè “a forte rischio frode Cig” sono 2.549: in Abruzzo 45, in Calabria 95, in Campania 158, in Emila Romagna 196, in Friuli Venezia Giulia 20, nel Lazio 264, in Liguria 15, nelle Marche 13, in Piemonte 19. E ancora, in Lombardia 163, in Molise 3, in Puglia 133, in Sardegna 46, in Sicilia 333, in Toscana 127, in Trentito Alto Adige 66, in Umbria 82, in Val d’Aosta 1.

Nelle singole città i dati ammontano a 144 a Milano, a Roma 263 e a Napoli 348.  (Public Policy) FRA