Dsa, l’Italia spinge per estendere il regolamento ai motori di ricerca

0

BRUXELLES (Public Policy / Policy Europe) – Giovedì mattina il gruppo di lavoro del Consiglio Ue, Competitività e crescita, è tornato a discutere dell’ultima bozza di testo di compromesso presentata dalla presidenza slovena sul Digital services act (Dsa).

Uno dei nodi centrali – come riportato da Policy Europe nelle scorse settimane – è la proposta di estensione del regolamento ai motori di ricerca. Come riferiscono fonti diplomatiche le discussioni starebbero procedendo abbastanza bene, anche se il nodo sull’estensione ai motori di ricerca sarebbe ancora da sciogliere. La proposta sarebbe sostenuta da quattro grandi dell’Ue: Italia, Spagna, Germania e Francia. Nei restanti 23 Paesi non ci sarebbe ancora un forte consenso rispetto a questa proposta ma i negoziati sono in corso e i quattro potrebbero far sentire il loro peso sul tavolo delle trattative e portare qualche altro Paese dalla loro parte.

L’obiettivo della presidenza slovena, al momento, resta ancora quello di giungere ad un accordo complessivo e a un mandato negoziale per l’inizio dei triloghi entro il Consiglio Ue competitività di fine novembre(Public Policy / Policy Europe)