Resocónto – Mamma li turchi

0

di Gaetano Veninata

ROMA (Public Policy) – Aula della Camera, 4 novembre 2020. Intervento di Giorgio Silli (gruppo Misto).

“Dobbiamo, presidente, nel condannare fermamente ogni guerra, anche chiederci che cosa sarebbe successo al mondo se la Prima guerra mondiale, ad esempio, non fosse accaduta. Ricordiamoci che l’Impero ottomano cadde con la vittoria nostra e dei nostri alleati nella Prima guerra mondiale. Che cosa sarebbe accaduto se l’Impero ottomano avesse continuato ad avanzare dopo il 1914? Dico l’Impero ottomano per fare un esempio sostanzialmente, anche abbastanza attuale sulla base delle informazioni che sentiamo dai media. […] Ebbene, presidente, la politica deve fare questo: deve essere interventismo, ma deve essere anche lungimiranza. In quest’aula e in queste aule dobbiamo riflettere sul male della guerra, ma dobbiamo anche riflettere su quello che la guerra, per certi versi, ha creato e su come il mondo è stato indirizzato dopo ogni conflitto mondiale. Io credo di potermi unire, come dire, alla memoria, al ricordo di tutti i giovani morti e raccomandare al Governo che nelle scuole si studi sempre e sempre meglio la Prima e la Seconda guerra mondiale, che, ahimè, i nostri giovani conoscono sempre meno, facendosi così un’idea diversa da quella che è stata la realtà”. (Public Policy)

@VillaTelesio