Semplificazioni, dalle bollette alle ex centrali nucleari: le deleghe sull’energia

0
energia

ROMA (Public Policy) – Energia elettrica (prezzi e tariffe), rinnovabili, produzione, trasporto e rete gas nazionale (con ritocco delle norme sulla liberalizzazione del mercato),  prodotti da oli minerali e petroliferi protezione dalle radiazioni ionizzanti delle ex centrali nucleari, riduzione dei gas a effetto serra. Questi alcuni dei temi contenuti nella nuova delega che il Governo si prepara a varare, contenuta nel ddl Semplificazioni, di cui Public Policy ha preso visione.

Con il futuro ddl il Governo sarà chiamato a riscrivere molte norme che riguardano diverse settori dell’amministrazione statale, tra cui appunto il settore dell’energia. La delega, oltre ai temi già elencati, dovrà contenere una semplificazione normativa per la Strategia energetica nazionale anche con riguardo a reti di trasporto, infrastrutture energetiche, sicurezza degli approvvigionamenti e gestione dei servizi energetici, il mercato dell’energia e borsa elettrica e il risparmio energetico.

Non solo, si punta a rivedere le norme che regolano l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (Arera), l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea), la liberalizzazione e disciplina del mercato del gas naturale e dell’energia, la somministrazione di energia alla popolazione (prezzi e tariffe dei prodotti energetici). (Public Policy) SOR