Strategia Cybersecurity, una quota dei fondi andrà ai Servizi

0

ROMA (Public Policy) – Per l’attuazione delle misure del Piano di implementazione della Strategia nazionale di cybersicurezza di competenza di Dis, Aise e Aisi, il presidente del Consiglio, di concerto con il Mef, su proposta del direttore generale dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale (Acn) e d’intesa con il direttore generale del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza (Dis), dovrà disporre ogni anno a Dis, Agenzia informazioni e sicurezza esterna (Aise) e Agenzia informazioni e sicurezza interna (Aisi), una quota dei fondi per la cybersicurezza.

A prevederlo è uno dei tre emendamenti del Governo al dl Fisco (o dl Anticipi) in commissione Bilancio al Senato.

L’emendamento specifica che la ripartizione tra i tre organismi della quota spettante, la gestione, il monitoraggio e i controlli relativi alle risorse saranno effettuati ai sensi della legge sul Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica. La rt dell’emendamento specifica che la modifica è puramente ordinamentale e non comporta nuova spesa(Public Policy) VIC