La Camera farà un ciclo di audizioni sulla cannabis sativa

0
cannabis canapa

ROMA (Public Policy) – Le commissioni Affari sociali e Agricoltura della Camera avvieranno un ciclo di audizioni sulle risoluzioni riguardanti i prodotti derivati dalla cannabis sativa (canapa utile). Sicuramente, a quanto apprende Public Policy, saranno auditi il ministero dell’Agricoltura e il Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria), oltre a università e associazioni di settore. Un prossimo Ufficio di presidenza delle due commissioni congiunte definirà nel dettaglio il calendario delle audizioni.

Al momento le risoluzioni sono state presentate solo dalle opposizioni: Maie, FdI, Pd, Leu. Gli impegni contenuti nelle risoluzioni sono i più disparati, talvolta in opposizione l’uno con l’altro. Ad esempio la risoluzione Maie, a firma unica dell’ex M5s Andrea Cecconi, punta a fare in modo che la canapa possa essere usata anche nella preparazione di alimenti e cosmetici, introducendo la cannabis sativa anche nell’elenco delle piante officinali. Di segno opposto gli impegni FdI che puntano a fare in modo che la cannabis sativa sia considerata a tutti gli effetti come sostanza stupefacente, chiedendo di fatto un ritorno alla normativa antecedente alle leggi che hanno aperto alla cosiddetta cannabis light e all’uso della cannabis terapeutica.

Il Pd chiede invece una riorganizzazione organica della materia per “garantire a tutti gli operatori del settore norme certe entro cui operare”, nuove risorse e la costituzione di un tavolo della filiera. Sempre il Pd chiede anche la definizione di massimali di Thc ammessi negli alimenti per aprire anche questo mercato. Simili gli impegni Leu che chiedono di definire limiti certi di Thc “evitando così che i commercianti siano passibili di vendita di sostanze stupefacenti”, altre risorse, un tavolo della filiera ed un uno che accerti una volta per tutte se i prodotti derivanti da canapa sono pericolosi per la salute umana o no.

Al momento non si esclude che M5s e Lega possano presentare una risoluzione unitaria(Public Policy) NAF